Seguici su Facebook!

Cos’è il rabarbaro

15 marzo 2013
1
Cos’è il rabarbaro

Il Rabarbaro cinese (o Rabarbaro della Mongolia) è una pianta erbacea perenne originaria dell’Asia centrale; in Italia è coltivata a scopo ornamentale, medicinale e culinario.

Presenta robuste radici rizomatose e fusti eretti alti fino a 2 metri. Le foglie sono di grandi dimensioni più o meno incise ai margini, e riunite in una rosetta basale. Le infiorescenze sono delle grandi pannocchie apicali che portano numerosi fiori di colore bianco-giallastro o purpureo.

I fiori sono bisessuali, riuniti in pannocchie terminali lungamente peduncolate che possono raggiungere alcuni decimetri di lunghezza. I singoli fiori hanno simmetria raggiata, con perigonio composto da sei tepali di colore bianco o giallastro.

I rizomi possono essere raccolti al 3-4° anno, vengono ripuliti dalla terra, tagliati a fette e lasciati essiccare. I carnosi piccioli vengono impiegati per la preparazione di dolci e marmellate.

Come prodotto erboristico classico il rabarbaro si assume tal quale in polvere, come decotto, come estratto idroalcoolico.

In campo industriale è utilizzato nel settore farmaceutico per la produzione di farmaci. Nel settore liquoristico è impiegato come ingrediente base per la produzione di amari tonico-digestivi.

 

Autore:

Corrispondente in lingue estere Educatrice per l’infanzia - Puericultrice Consulente educativo appassionata di cucina, viaggi e moda

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>