Seguici su Facebook!

Cos’è il batik

11 marzo 2013
Cos’è il batik

Il batik è una tecnica usata per colorare i tessuti a riserva, mediante la copertura delle zone che non si vogliono tinte tramite cera o altri materiali impermeabilizzanti: argilla, resina, paste vegetali, amido.

Il termine deriva dalle parole indonesiane amba (scrivere) e titik (punto, goccia), col significato ciò che si disegna, l’azione dell’artista per realizzarlo è detta membatik.

La sua storia è strettamente legata allo sviluppo della vita sociale, economica, religiosa. Per realizzare il batik gli artigiani, utilizzando una specie di pipetta di rame contenente cera liquida, fanno un elaborato disegno a mano su un taglio di stoffa. Quando la cera si secca, la stoffa viene immersa nella tintura.

Spesso questo procedimento viene ripetuto più volte con tinture di vario colore così da ottenere disegni sgargianti.

Verso la metà del XIX secolo gli artigiani utilizzavano stampi di rame per incerare la stoffa.

Prevpagina 1 di 2Next

Autore:

Laurea in Culture e Tecniche della moda Blogger per vocazione affascinata dai colori, tessuti e dalle nuove tecnologie

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *