Seguici su Facebook!

Cos’è la fattoria della bile

3 Settembre 2019
Cos’è la fattoria della bile

La parola animale racchiude un significato profondo, se analizziamo l’etimologia della parola a-ni-mà-le troveremo all’interno il termine anima e uno dei significati di questa parola è proprio: “Dotato di Anima”; l’uomo invece, sembra essere estraneo a questo termine.
Oggi vogliamo parlarvi di una “fattoria” terribile, quello di cui vogliamo parlarvi possono essere associati a dei veri lager in cui la cattiveria dell’uomo ha dato il meglio di sé.

Tra Cina e Vietnam esistono strutture che rinchiudono migliaia di Orsi neri, bruni e orsi del sole, tutti legati da un terribile destino, quello di essere letteralmente spremuti per ricavarne l’acido ursodeoxicholic, meglio conosciuto come la bile!

La bile viene estratta con tecniche rudimentali, dolorosissime e la maggior parte delle volte sporche e prive di qualsiasi disinfettante che causano gravi infezioni come il free drippinng, che consiste nel continuo sgocciolamento della bile dalla cistifellea indotto schiacciando i plantigradi (premendo con i piedi sulla ferita aperta all’altezza della cistifellea) due volte al giorno.

Se vi state chiedendo per quale ragione un animale deve essere sottoposto a tale crudeltà, la risposta vi lascerà basiti! La bile degli orsi viene estratta per farne medicine asiatiche contro le emorroidi e come shampoo, avete capito bene!

La medicina tradizionale asiatica non è solita a queste barbarie, come dimenticare balene e squali e milioni di cavallucci marini che ogni anno vengono sottoposti a queste mattanze nel nome di una medicina “naturale e alternativa”.

Prevpagina 1 di 2Next

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *