Seguici su Facebook!

Cos’è la Foresta dei suicidi

4 Luglio 2019
Cos’è la Foresta dei suicidi

Il Giappone è un luogo davvero affascinante ha antiche tradizioni che si uniscono a isole magnifiche in cui gli animali sono i protagonisti, ma nasconde anche luoghi davvero inquietanti, uno di questi è: la Foresta de suicidi.

Ai piedi del Monte Fuji in Giappone si trova la foresta di Aokigahara, meglio conosciuta come la Foresta dei Suicidi. Dovete sapere che in passato, prima di essere conosciuta per questo inquietante motivo, questo luogo era semplicemente chiamato Jukai, ossia mare di alberi.

La foresta ospita boschi di conifere, cipressi e arbusti da almeno 300 anni, è frequentato dagli amanti del bird-watching grazie alla grande diversità di fauna di cui il bosco è ricco e il terreno lavico è molto fertile, il che rende difficile orientarsi perché la vegetazione varia molto velocemente, oltre ad essere molto fitta, pensate che una volta entrati all’interno della foresta non sentirete nessun suono, rendendo tale luogo silenzioso all’inverosimile.

Addentrandovi nella foresta vi si presenterà un paesaggio quasi surreale,  ricco di grotte naturali e caverne rocciose ghiacciate, alberi secolari e uccelli rari, ma anche cartelli sparsi per la foresta che cercano di dissuadere i visitatori dal togliersi la vita e cabine telefoniche per chiedere aiuto in caso di bisogno…

Come anticipato dal suo nome, dovete sapere che questa foresta è scenario ogni anno di un centinaio di suicidi, secondo solo al Golden Gate Bridge in California, in cui ogni anno vengono recuperati i corpi di chi tristemente sceglie di togliersi la vita.

Prevpagina 1 di 2Next

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *