Seguici su Facebook!

Cos’è la Martenitsa

11 marzo 2019
Cos’è la Martenitsa

Dovete sapere che al contrario dell’Italia, in Bulgaria la primavera si inizia a celebrare già a febbraio, la tradizionale Martenitsa ha origini antichissime, riconducibile ai tempi romani, quando ai guerrieri pronti a partire veniva regalato loro un bracciale di colore bianco e rosso. Questo braccialetto serviva loro per ricordare le famiglie e soprattutto serviva a compiacere Baba Marta, una figura mitica bulgara con stati d’animo contrastanti che si dice porti con sé la fine del freddo dell’inverno e l’inizio della primavera (In Bulgaria il clima è molto variabile: da qui la figura della baba).

Questa splendida tradizione è sopravvissuta ancora oggi, ed è usanza legarsi al polso o ai vestiti, bracciali o piccole bamboline maschili e femminili intrecciate con queste fibre naturali, e indossarle i primi giorni di Marzo. Ma questa “decorazione” dovrà essere indossata solo fino alla vista di un abero fiorito, di una cicogna o di una rondine e comunque non oltre il primo giorno di aprile. Il cordoncino o il mio bracciale in questo caso, andrà regalato alla natura, posizionato sotto un sasso o legato ad un albero come augurio per la nuova stagione.

Prevpagina 2 di 3Next

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *