Seguici su Facebook!

Cos’è la tanicure

3 Settembre 2015
Cos’è la tanicure

L’aria di settembre sta mettendo una fresca coperta sui ricordi dell’estate appena passata, si torna in città e si torna alla frenetica vita quotidiana, ma c’è ancora il colore della nostra pelle baciata dal sole che ci tiene compagnia e con estrema difficoltà cerchiamo di far sì che risalti ancora tra i colori chiari dei nostri abiti ancora freschi e sbracciati e le scarpe aperte.

E chissà perché le prime parti del corpo a pagare le conseguenze di un calo dell’abbronzatura sono mani e piedi ….ma c’è una soluzione: la tanicure, che quest’anno ci aiuterà a rendere a tener botta all’ingrigimento precoce.

Come potete immaginare il nome deriva dalla contrazione di tan (abbronzatura) e manicure o pedicure, ed è entrata nel menù dei trattamenti dei nail salon più aggiornati. Si procede con un classico trattamento per mani e piedi preceduta con l’applicazione meticolosa di un autoabbronzante in spray, così mentre aspetteremo l’asciugatura dello smalto (che potrà ancora avere delle tonalità pop senza rischiare l’effetto carnagione grigio vecchia Milano) si attiverà anche l’effetto selftan.

Prevpagina 1 di 2Next

Autore:

Corrispondente in lingue estere Educatrice per l’infanzia - Puericultrice Consulente educativo appassionata di cucina, viaggi e moda

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *