Seguici su Facebook!

Cos’è l’ASI e la FMI

27 Novembre 2013
Cos’è l’ASI e la FMI

L’assicurazione auto e moto, soprattutto se stiamo parlando dell’Italia, sta raggiungendo cifre che non sono propriamente rassicuranti. Per chi possiede un veicolo che ha già molti anni alle spalle (magari per passione, la tiene in garage e la usa molto poco) non esistevano formule assicurative personalizzate, che permettevano di viaggiare assicurati in tranquillità ed evitavano congiuntamente un inutile esborso pecuniario da parte dell’intestatario della polizza.

Questo è stato il quadro generale, almeno fino a poco tempo fa. L’ASI e la FMI, le associazioni che si occupano rispettivamente di auto e moto storiche, si stanno impegnando da anni per poter offrire soluzioni personalizzate ai propri iscritti, possessori di auto o moto d’epoca. Queste agevolazioni riguardano sia la riduzione del bollo (la tassa di possesso) che dell’assicurazione con formule ed agenzie convenzionate per chi conserva in garage con cura maniacale il proprio mezzo d’epoca e non lo muove tutti i giorni dell’anno. Il risparmio è notevole (come ad esempio per il bollo, che ha dei criteri molto più leggeri di tassazione rispetto ai classici cavalli fiscali), e vi consentirà di viaggiare senza il rischio di assicurazione scaduta o mancante perché troppo costosa. Oggigiorno è anche possibile consultare online alcuni siti specializzati, come ad esempio questo, dove sarà possibile consultare e scegliere la migliore assicurazione per il proprio veicolo storico in tutta sicurezza e comodità da casa e in pochi click.

Prevpagina 1 di 3Next

Autore:

Mi chiamo Francesco e sono un writer freelance e content manager per svariati siti e blog. Da sempre appassionato di relazioni pubbliche, new media, comunicazione pubblicitaria e strategie di marketing innovativo, scrivo di vari argomenti specializzandomi maggiormente in ambito finanziario-economico.

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *