Seguici su Facebook!

Cos’è la diga di Panperduto

4 ottobre 2016
Cos’è la diga di Panperduto

L’assoluta protagonista del post di oggi è l’acqua nella sua magnificenza e potenza posta in una cornice splendida quella di un parco che ha subito una enorme riqualificazione grazie ai lavori di restauro, finanziati con fondi Ue a cui ha contribuito anche il governo svizzero.

Siamo a Somma Lombardo in provincia di Varese, precisamente a Golasecca, dove il Ticino con le sue anse e meandri scorre placido verso Milano. Qui nel 1884 furono inaugurate le dighe del Paperduto ambizioso progetto idraulico mirava a collegare il lago Maggiore con Milano ma si rivelò troppo complesso da realizzare per l’epoca e abbandonato ecco la spiegazione del nome Panperduto, ossia fatiche al vento.

Ma ora qui sorgono un insieme di opere idrauliche progettate per regolare le acque del fiume, sorgente ancora oggi di tutto il sistema idrico del milanese: da qui hanno origine due importanti canali lombardi, il Villoresi e il Naviglio Grande. Il primo raggiunge l’Adda, il secondo la Darsena di Milano, anch’essa appena restituita alla città dopo anni di lavori, per tornare al Ticino con il nome di Naviglio Pavese.

Prevpagina 1 di 2Next

Autore:

Corrispondente in lingue estere Educatrice per l’infanzia - Puericultrice Consulente educativo appassionata di cucina, viaggi e moda

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *