Seguici su Facebook!

Cos’è un antistaminico

2 Maggio 2013
Cos’è un antistaminico

Aprile, maggio e giugno sono i mesi tipici in cui iniziano a manifestarsi maggiormente le svariate forme allergiche. Il numero delle persone affette da questa patologia va sempre più crescendo dagli ultimi anni.

La patologia può essere definita cronica; una volta constato, attraverso degli opportuni esami, di essere allergici, l’unico farmaco in grado di migliorare la malattia e` l’antistaminico.

Ma cos’e` un antistaminico di preciso? Perché prendendolo tutti i sintomi allergici spariscono o quantomeno si alleviano?

Scientificamente parlando, un antistaminico e` un farmaco che agisce sul recettore dell’istamina, andando ad inibire la sua attività. I recettori per l’istamina sono tre: H1, H2, H3, e si trovano prevalentemente a livello di cute, bronchi e sulle pareti dello stomaco.

Essi, interagendo con i recettori presenti nel nostro corpo, causano all’interno dell’ organismo:

  • vasodilatazione della muscolatura dei bronchi;
  • depressione del sistema nervoso centrale;
  • diminuzione della permeabilità capillare.

Questi farmaci vengono appunto somministrati nei casi di rinite allergica, orticaria cronica o congiuntivite. Si presentano inoltre sottoforma di compresse e la forma di somministrazione è quella orale. E`consigliabile assumerli la sera prima di coricarsi.

Prevpagina 1 di 2Next

Autore:

Studentessa in biotecnologie farmaceutiche,creativa, appassionata di viaggi, amante della musica.

Commenti da Facebook

Commenta l'articolo

Commenti dal Blog

Lascia un Commento sul Blog

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. roberta

    29 Maggio 2013at01:12

    Complimenti, questo post ha davvero stimolato il mio interesse.